Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ΦΘΙΝΟΠΩΡΟ ALL’ITALIANA ONLINE - CINEMA

Data:

09/10/2020


ΦΘΙΝΟΠΩΡΟ ALL’ITALIANA ONLINE - CINEMA

ΦΘΙΝΟΠΩΡΟ ALL’ITALIANA ONLINE

[una rassegna virtuale di cultura made in italy]

L’Ambasciata d’Italia in Grecia e l’Istituto Italiano di Cultura di Atene vi invitano a trascorrere l’autunno con una rassegna di iniziative virtuali dedicate al Made in Italy in ambito culturale, organizzata nel contesto dell’iniziativa Tempo Forte Italia-Ελλάδα in collaborazione con l’Associazione Culturale AIAL.

SEZIONE CINEMA

  • L'ultimo Sorrentino

Paolo Sorrentino (Napoli, 1970)

Regista e sceneggiatore. Con la vittoria del Premio Solinas per la sceneggiatura di “Dragoncelli di fuoco”, nel 1997, inizia la sua carriera nel cinema come sceneggiatore. Il suo primo lavoro è infatti il copione di “Polvere di Napoli” (1998) scritto in collaborazione con il regista Antonio Capuano. Contemporaneamente lavora anche per la televisione per cui scrive alcuni episodi della serie “La squadra”.

  • Il Morricone di Tornatore

Il giorno in cui Morricone disse basta alla musica per il cinema: «Tranne che per Tornatore»

Un anno prima della sua morte, il maestro aveva annunciato di voler fare esclusivamente quello che aveva già (e sempre) fatto «musica assoluta»

Un anno fa, «emozionatissimo» nonostante i successi già alle spalle, il maestro Ennio Morricone – deceduto il 6 luglio – ricevette dall’associazione Cultura Italiae il premio Presidio Culturale Italiano. Si trattava dell’ennesimo riconoscimento da aggiungere alla lunga lista di premi ottenuti nella sua carriera da compositore. In quell’occasione, accolto nella sempre suggestiva cornice del Colosseo («Io sono romano, quindi per me il Colosseo è ancora qualcosa di inarrivabile», aveva detto durante la premiazione), Morricone aveva annunciato di voler chiudere con le colonne sonore per il cinema.

«Il prossimo step è quello di non fare più musiche per il cinema», aveva detto, aggiungendo immediatamente: «salvo che per Giuseppe Tornatore». La collaborazione tra il regista e Morricone è stata una delle più importanti della sua attività, che si è manifestata in exploit cinematografici inarrivabili che hanno scolpito la cultura italiana e internazionale – tra i titoli più noti ci sono Nuovo cinema paradiso, Baarìa, Stanno tutti bene, La leggenda del pianista sull’oceano.

 

  • Il giovane Montalbano

Il giovane Montalbano è prodotta da Rai Fiction e da Palomar, già entrambe dietro alla serie madre Il commissario Montalbano. Questo prequel ha come oggetto le esperienze e le indagini vissute da Salvo Montalbano in giovane età, periodo in cui ha incominciato a diventare il personaggio che il pubblico ha poi conosciuto. In questi anni Montalbano inizia a capire di chi fidarsi e da chi guardarsi le spalle e inizia a capire come rapportarsi con la mentalità criminale della sua terra. Viene inoltre sviluppato il rapporto fra il commissario e il padre, il suo primo amore e l’incontro con la storica fidanzata Livia.

Come la serie originaria, anche il prequel è stato girato in Sicilia, in particolare a Siracusa e Agrigento, oltre ai luoghi che già fanno da sfondo alla serie maggiore (Noto, Punta Secca, Ragusa Ibla, Scicli e Vittoria). Rispetto alla serie madre i dialoghi sono caratterizzati da un più marcato uso della lingua siciliana, similmente con quanto avviene nei romanzi di Camilleri.

Informazioni

Data: Da Ven 9 Ott 2020 a Mer 9 Dic 2020

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura, Ambasciata d'Italia in Grecia

In collaborazione con : AIAL Leros

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1008