Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Log in Italy - Scienza & tecnica

Data:

15/01/2021


Log in Italy - Scienza & tecnica

 

Log in Italy - Scienza & tecnica

CONVERSAZIONI ATOMICHE

Conversazioni Atomiche è una dichiarazione d’amore umile, accorata e leggera all’intera scienza italiana.
Felice Farina firma una commedia scientifica d’autore: un road movie alla ricerca della fisica contemporanea nel quale lo affianca riluttante Nicola, cine-operatore e cavia di questa sfida che è quella di rendere comprensibili e affascinanti argomenti come la relatività generale e la meccanica quantistica anche a chi è convinto di non capirne un accidente o, peggio, di non averne alcun bisogno.
Conversazioni atomiche è una docu-comedy dalla confezione frugale e dichiaratamente divulgativa, impreziosita da un contrappunto inedito e sorprendente di filmati d’archivio, che s’intromette con passione nella quotidianità di chi ha scelto di dedicare la propria vita a fare domande.

Produzione: Istituto Luce Cinecittà, 2018 – 84’

Regia: Felice Farina

Cast: Giovanni Amelino Camelia, Andrea Ghigo, Catalina Oana Curceanu, Catia Milardi, Marcello Messina, Antonella De Ninno, Guglielmo M. Tino, Alberto Giazotto, Franco Frasconi, Andrea Di Paola, Alessio Giunta, Marcello Massimini

Musiche: Nicholas Di Valerio

Lingua: originale con sottotitoli in greco
online dal 25.01 al 16.04

 

MARGHERITA HACK

Soggetto e sceneggiatura: Marco Videtta, Emanuele Imbucci, Gloria Giorgianni

Regia: Emanuele Imbucci

Musiche originali: Ratchev&Carratello

Disegni: Manuelle Mureddu

Grafiche e animazioni: Inlusion
online dal 01.02 al 28.03

Il docufilm diretto da Emanuele Imbucci ci guida sulle tracce dell’astrofisica, accademica e divulgatrice scientifica Margherita Hack, che è stata una delle menti più brillanti di sempre all’interno della comunità scientifica italiana, e il cui nome è legato alla scienza astrofisica mondiale. Si è laureata in fisica con una tesi sull’astrofisica stellare nel 1945; in seguito è stata ordinario di Astronomia all’Università di Trieste a partire dal 1964 e ha diretto l’Osservatorio Astronomico di Trieste dal 1964 al 1987, portandolo a rinomanza internazionale.
Membro delle più prestigiose società fisiche e astronomiche, ha lavorato presso numerosi osservatori americani ed europei ed è stata per lungo tempo membro dei gruppi di lavoro dell’ESA e della NASA. In Italia, con un’intensa opera di promozione, ha ottenuto che la comunità astronomica italiana si distinguesse nell’utilizzo di vari satelliti.

 

RITA LEVI MONTALCINI

Soggetto e sceneggiatura: Claudia De Angelis, Giacomo Faenza, Gloria Giorgianni

Regia: Giacomo Faenza

Musiche originali: Ratchev&Carratello

Disegni: Manuelle Mureddu

Grafiche e animazioni: Inlusion
online dal 22.02 al 16.04

Nel docufilm diretto da Gaetano Faenza viene presentata la figura di Rita Levi Montalcini, la prima ed unica donna italiana ad aver vinto un Premio Nobel della Medicina e la prima donna ad essere ammessa all’Accademia Pontificia. Laureatasi nel 1936 in Medicina presso l’Università di Torino, fin dal primo anno di università lavora come internista nell’istituto di Giuseppe Levi. Mentre si sta specializzando in Psichiatria e Neurologia, nel 1938, vengono promulgate le leggi razziali, e lei, di origine ebrea, è così costretta a emigrare in Belgio. A Liegi continua a lavorare con Giuseppe Levi. Quando inizia la guerra e la Germania nazista invade il Belgio, la Montalcini prima ripara a Bruxelles, quindi torna a Torino, dove continua a fare ricerca allestendo un piccolo laboratorio casalingo.

 

ASTROSAMANTHA
La donna dei record nello spazio

La voce dell’attore Giancarlo Giannini accompagna lo spettatore negli ultimi tre anni della vita di Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio. Astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e pilota dell’Aeronautica Militare, tra le donne europee Samantha detiene il primato di giorni consecutivi di permanenza nello spazio nell’ambito della seconda missione di più lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). L’avventura vissuta dalla protagonista e dal suo team è documentata nel dettaglio dal giornalista e autore di reportage Gianluca Cerasola.

La macchina da presa segue le diverse fasi di preparazione della missione, l’inedito momento del lancio, l’arrivo nello spazio e il ritorno a casa di Samantha, mostrando anche aneddoti e curiosità della vita nello spazio. Astrosamantha svela al grande pubblico una versione inedita della donna che, grazie alla sua impresa, è diventata un simbolo di coraggio e determinazione ed è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce.

 

Produzione: Morol – 2015, 83’

Regia: Gianluca Cerasola

Cast: Samantha Cristoforetti (ESA), Anton Shkaplerov (RSA), Terry Virts (NASA)

Voce narrante: Giancarlo Giannini

Musiche: Fabio Mandarà

online dal 08.03 al 04.04

 

Il senso della bellezza

Arte e scienza al CERN

In nove capitoli densi di domande e risposte anche di segno opposto, il film svela il significato del proprio titolo nella pratica della curiosità, della conoscenza, alternando a immagini della natura come la conosciamo e la percepiamo, ad altre, artistiche, in altissima definizione provenienti dalle opere di artisti internazionali, che la ricreano ispirandosi alle scoperte della fisica.
Oltre a The Weather Project della star Olafur Eliasson, la danza delle particelle dello scienziato artista David Glowacki, l’interazione tra onde sonore e acqua di Alexander Lauterwasser, le esperienze cinetiche di Paul Prudence, la prefigurazione del mondo quantico nelle fluttuazioni create da Markos Kay, le installazioni umane di Antony Gormley, gli ambienti immersivi di Evelina Domnitch e Dmitry Gelfand, le esplosioni elaborate da Fabian Oefner, le sequenze di design 3D di Robert Hodgin, a cui si devono le immagini finali, la ricerca sul suono di Carla Scaletti, le ambientazioni spaziali di Charles Lindsay e le fotografie di Michael Hoch.

[Raffaella Giancristofaro]

 

Il senso della bellezza, 2017 – 75’

Genere: documentario

Produzione: Amka Films Productions, RSI-Radiotelevisione Svizzera, Rai Cinema

Regia: Valerio Jalongo

Fotografia: Leandro Monti, Alessandro Pesci

Montaggio: Massimo Fiocchi

Musiche: Maria Bonzanigo, Carlo Crivelli

Realizzato in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
online dal 15.03 al 11.04

 

Informazioni

Data: Da Ven 15 Gen 2021 a Ven 16 Apr 2021

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura, Ambasciata d'Italia in Grecia

In collaborazione con : AIAL Leros

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1052