Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

LYSIS - Pratica performativa di ambivalenza onirica di Mary Zygouri

Data:

14/09/2022


LYSIS - Pratica performativa di ambivalenza onirica di Mary Zygouri

Il 14 settembre alle ore 19.00 l'Istituto Italiano di Cultura ospiterà la conferenza stampa con la quale verrà presentato il progetto "LYSIS - Pratica performativa di ambivalenza onirica" dell'artista Mary Zygouri.

L'artista visiva, performer e ricercatrice Mary Zygouri prosegue la sua indagine nell’ambito della performance site-specific presentando, domenica 18 Settembre, il suo nuovo progetto "LYSIS" presso il sito archeologico di Anfiarao ad Oropos, realizzato con il supporto dell'associazione NEON.

I processi del sonno e del sogno sono l'oggetto della ricerca artistica dell'artista che in questa occasione partono dalle stratificazioni mitiche, geografiche e geologiche del sito archeologico di Anfiarao, il santuario onirico e curativo per eccellenza dell'antichità. Con il progetto "LYSIS", attraverso il percorso di ricerca sul campo e lo sguardo sfaccettato del sogno, l’artista tenta di riannodare il passato mitico delle pratiche oniriche e divinatorie di Anfiarao (baci, purificazioni, entusiasmo onirico e divinatorio, magia dell'acqua, ecc.) con la contemporanea poetica performativa, individuando, attraverso l’azione artistica, una continuità simbolica, rituale e gestuale.

I nuclei fondamentali attorno a cui ruota la ricerca sono: a) la figura mitica di Anfiarao (re glorioso, guerriero valoroso, eroe tragico, veggente, guaritore); b) il processo rituale di incubazione del sogno; c) il rapporto dell'acqua con il Tempo (clessidra); d) la dialettica tra Sogno e Realtà.

La ricerca esperienziale e artistica nel suo insieme si svolge presso il sito archeologico di Anfiarao e comprende un periodo preliminare di preparazione della durata di un mese (12 maggio-12 giugno) durante il quale l'artista ha dialogato con ospiti provenienti da diversi ambiti disciplinari e artistici (teatro/performance, musica, danza, psicologia, archeologia) sui temi che emergono dall'identità multiforme e polisemica del sito archeologico.

La performance finale "LYSIS", che avrà luogo il 18 Settembre presso il sito archeologico di Anfiarao a Oropos, si presenta sotto forma di rituale visita guidata dentro il racconto onirico durante il quale il pubblico verrà invitato a seguire una processione in sei “stazioni” posizionate ai confini del sito e segnalate dalla presenza di ex voto raffiguranti alcune parti del corpo ingrandite (occhio, orecchio, bocca, piede, ecc.). Queste “melea” saranno gli elementi a partire da cui si origineranno rappresentazioni oniriche nella forma di ibridazioni performative tra parola, movimento e ritmo.

L'artista invita lo spettatore a riflettere sul concetto di uso terapeutico del sogno al servizio delle arti performative, offrendo un'esperienza collettiva multisensoriale e partecipativa, e mettendo indirettamente in luce possibili aspetti ed effetti del divenire di un inconscio collettivo.

Informazioni

Data: Mer 14 Set 2022

Orario: Dalle 19:00 alle 20:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Atene - Sito archeologico di Amfiarao ad Oropos

1157